Due set combattuti e uno stravinto per una Celanese Volley Forlì a ranghi ridotti che festeggia l’esordio di un atleta delle giovanili: Andrea Pirini, classe 2001.

Una Celanese Volley Forlì costretta a fare i conti con assenze pesanti in organico regola in tre set la Pol. Clt Terni, undicesima in classifica. A mancare sono due centrali, Donati e Hoxha, entrambi assenti per indisponibilità fisica, così Gabriel Kunda si affida a Marco Pirini e getta nella mischia un inedito e versatile Nicolas Kunda, al terzo ruolo diverso ricoperto quest’anno.

La partita comincia con una fase di equilibrio, le due squadre restano vicine nel punteggio e si studiano a vicenda. Bene la ricezione e la difesa per Forlì, con il libero Benvenuti in giornata stratosferica che dà sfoggio di tecnica e riflessi. È Forlì a sfondare per prima i 20 punti e, nella zona calda del set, si impone sugli avversari 25 a 22, con il solito Luca Sirri chiamato a buttarla giù quando più pesa.

Nel secondo set Terni parte meglio, più aggressiva e compatta, sostenuta da una buona difesa di squadra. Forlì però non cede e, anche quando va sotto di qualche punto, è brava a riorganizzarsi e a recuperare gli avversari nell’ennesimo finale combattuto punto a punto. Tanti gli scambi lunghi e intensi, ad alto tasso di spettacolarità: ancora una volta è la squadra di casa a imporsi, con il punteggio fotocopia di 25 a 22.

Il terzo parziale è una passeggiata per Forlì. Qualche chiamata arbitrale contestata sfavorisce Terni, con i giocatori che si innervosiscono e perdono concentrazione. Fioccano i cartellini, un giallo e due rossi, tutti a discapito degli ospiti, e Forlì ne approfitta per allungare sino a una distanza incolmabile. Con la vittoria già in tasca, coach Kunda dà spazio a due ingressi “fraterni” dalla panchina: dentro Enrico Olivucci al posto del fratello Gianmaria e dentro anche il martello Andrea Pirini, classe 2001, che rileva Daniele Mengozzi e va a formare una prima linea “di famiglia” con il fratello maggiore Marco. È proprio il giovanissimo Andrea, all’esordio assoluto, a siglare il punto del 25 a 16 che chiude set e partita, guadagnandosi l’esultanza e l’affetto di tifosi e compagni.

Tabellino Forlì VS Terni

Pin It on Pinterest

Share This