Cinque squadre in cinque punti. Questo mostra la classifica del girone E di serie B: una vetta affollata di squadre competitive e attrezzate per fare bene. I giochi si fanno concitati, dietro a ogni partita può nascondersi un passo falso, un cambio di gerarchie, un’inseguitrice che si trasforma in inseguita. Di questo è ben consapevole l’allenatore di Forlì, Gabriel Kunda, che in settimana ha dichiarato: “La classifica è corta è c’è molto equilibrio, ci sono tre o quattro squadre veramente forti e alla fine i playoff saranno questione di pochissimi punti”.

La strada percorribile, pertanto, è una sola: affrontare ogni incontro con il miglior piglio possibile per cercare di non perdere terreno. “Dobbiamo fare bene, sicuramente meglio rispetto alle ultime due gare, dove abbiamo ottenuto una sconfitta troppo netta contro Portomaggiore e una vittoria poco brillante contro Morciano”, continua Kunda. “Il nostro obiettivo è puntare in alto, più in alto rispetto all’anno scorso. Siamo una squadra giovane, che deve crescere tanto: restando in alto si cresce meglio.”

Occhi e testa alla prossima sfida, dunque, in casa di Pol. CLT Terni, penultima del girone con soli 3 punti all’attivo. I pronostici sembrano scontati, ma Daniele Mengozzi, schiacciatore d’esperienza in casa Forlì, non la pensa allo stesso modo: “Non so davvero perché Terni occupi una posizione così in classifica, è bugiarda rispetto al loro vero valore in campo. Sono avversari molto insidiosi e dovremo tenere alta la guardia per riuscire a far bene in questa trasferta.”

Pin It on Pinterest

Share This