Giovedì 1 marzo a Forlì si sono affrontate la terza e la seconda forza del campionato, Forlì contro Portomaggiore. Ci si attendeva una grande sfida, ad alto tasso di spettacolarità, e così è stato per cinque set, con i padroni di casa che dopo essersi portati sul 2 a 0 non sono riusciti ad arginare la rimonta dei ferraresi, che quindi consolidano la propria posizione in classifica.

Parte subito a razzo la Celanese Volley Forlì e sorprende Portomaggiore con grinta e qualità. Il primo set è un assolo dei padroni di casa che giocano compatti in ogni reparto e acquisiscono presto un vantaggio sufficiente per concedersi anche un paio di momenti di rilassamento prima di chiudere la pratica 25 a19.

Nel secondo set la musica cambia, con Portomaggiore che si riscuote e inizia a macinare gioco. Forlì però è brava a restare in scia degli avversari, a una o due lunghezze di distanza, senza mai disunirsi. Nel finale, il solito Sirri prende per mano i compagni e li conduce al sorpasso a suon di ace e mani-fuori (chiuderà con 36 punti). Di lì in poi si scatena una battaglia inaudita, che si protrae fino al muro di Pirini che chiude le ostilità sul 34 a 32 per Forlì.

Sul 2 a 0 Forlì sente che l’impresa è possibile, ma ha speso tante energie e sente forte la pressione. Portomaggiore reagisce da grande squadra e ritrova fisicità e geometrie di gioco, con le quali mette in seria difficoltà i ragazzi di coach Kunda, soprattutto a muro. Gli equilibri del match vengono rivoluzionati e con uno spietato uno-due (25-23, 25-21) Portomaggiore riaggancia i padroni di casa, per poi imporsi anche al tie break per 15 a 11.

Sfuma così la grande chance per Forlì di agganciare i propri rivali diretti, che si mantengono a 4 punti di distanza e blindano il secondo posto. Ora il sogno playoff si fa più lontano e legato a necessari quanto improbabili passi falsi delle prime della classe. I ragazzi di Kunda, che sono andati a un passo dal riuscire nell’impresa, ora dovranno essere bravi a non subire cali di tensione, giocando partita dopo partita senza fare calcoli.

Tabellino Forlì VS Portomaggiore

Pin It on Pinterest

Share This